Quantcast

Roccafranca, arrestati topi d’appartamento

Due gli uomini arrestati grazie alla segnalazione di una delle vittime. Altri due sarebbero riusciti a fuggire. La banda aveva già messo a segno molti colpi nel paese.

(red.) Superstizione o no, fatto sta che venerdì 17 è stato fatale ad una coppia di incalliti topi d’appartamento.
Approfittando delle vacanze e delle case rimaste vuote, E.K., 19 anni, originario dell’Albania ma residente  a Cazzago, e C.A., 19 anni, toscano residente a Monza, da qualche tempo facevano mambassa negli appartamenti di Roccafranca, nel bresciano, insieme ad altri due complici. Ma la notte di venerdì, l’ennesimo furto è finito con un buco nell’acqua.
Merito di un coraggioso cittadino che, sentendo dei rumori nel giardino della propria abitazione, non ha esitato ad afferrare il telefono e avvisare il 112. Era circa l’1 di notte, e i tre furfanti che si erano intrufolati nel giardino, probabilmente non hanno notato la presenza del proprietario, e hanno continuato la loro impresa. Ma alle forze dell’ordine di Rudiano e Trenzano sono bastati pochi minuti per arrivare sul posto e cogliere i ladri in flagrante.
E’ iniziato così una caccia  a tappeto in tutte le case del vicinato. Alla fine, due dei tre (ma il sospetto è ci fosse anche un quarto uomo, il palo) incursori sono stati trovati nel giardino di una delle villette vicino. Con loro avevano la refurtiva di colpi precedente, fatti nella stessa notte: una stampante, un lettore dvd e un quadro con una cornice di legno. Arrestati per tentato furto, sono stati rimessi in libertà nella mattinata di sabato 18 agosto, in attesa del processo.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.