Quantcast

Ventenne inghiottito dal lago a Desenzano

Secondo quanto sinora appreso il giovane, residente nel Veronese, era in pedalò con alcuni amici, quando è caduto nell'acqua. In pochi istanti è scomparso.

Più informazioni su

(red.) E’ stato recuperato dopo tre ore di ricerche il corpo di Ashwinder Singh, operaio indiano di 20 anni, inghiottito dalle acque del Garda a Desenzano, di fronte alla spiaggia del Desenzanino.
Secondo quanto sinora appreso il giovane, residente con la famiglia a Trevenzuolo, nel Veronese, era in pedalò con alcuni amici, quando è caduto nel lago. Non sapeva nuotare (come i tre amici che erano con lui) e subito ha iniziato ad annaspare, qualcuno gli ha tirato un salvagente, ma lui non è riuscito a prenderlo ed è finito sott’acqua scomparendo.
Sul posto sono arrivati i carabinieri, la Municipale, i vigili del fuoco di Desenzano e Salò, la Guardiacostiera, la polizia, i volontari del Garda che con i sub si sono immersi nel lago assieme ai sommozzatori dei vigili del fuoco alla ricerca del corpo della vittima. La salma è stata ricomposta all’ospedale della cittadina gardesana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.