Quantcast

Bagnolo, 88enne truffata da finti tecnici comunali

La donna è stata raggirata da un terzetto di uomini che ha inscenato un controllo alla linea telefonica. Sottratti i gioielli di famiglia. Indaga la polizia.

Più informazioni su

(red.) Sono diversi gli episodi di truffe ai danni degli anziani avvenuti a Brescia ed in provincia. L’ultimo, in ordine di tempo, tra quelli denunciati alle forze dell’ordine, ai danni di una signora 88enne residente a Bagnolo Mella.
Tre finti dipendenti comunali, sabato pomeriggio attorno alle 17,30, si sono presentati a casa dell’anziana e, con il pretesto di verificare il contratto e la linea telefonica, l’hanno derubata. Il copione utilizzato è sempre lo stesso: mentre uno dei truffatori intrattenne al 88enne, l’altro ha finto di effettuare le verifiche, in realtà rovistando nella camera da letto dell’anziana dove ha trovato i preziosi di famiglia.
Soltanto dopo qualche ora la signora si è accorta dell’ammanco dei gioielli e ha ricollegato al furto la visita dei due sedicenti tecnici del Comune. La donna ha sporto denuncia alla polizia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.