Green Hill, i beagle trovano famiglia

Domani alle 10 la consegna dei primi 200 cani agli affidatari selezionati. E dalla fondazione Brigitte Bardot arrivano 10mila euro per i cani sequestrati.

Più informazioni su

(red.) E’ prevista per la mattina di venerdì 27 luglio, intorno alle 10, la prima consegna ai nuovi affidatari dei beagle di Green Hill, l’allevamento di Montichiari, sotto sequestro probatorio dallo scorso 18 luglio.
Domani i cani usciranno scortati dall’allevamento e a Brescia saranno consegnati a chi ne ha fatto richiesta ed è stato giudicato idoneo da Lav e Legambiente. I primi 200 cani troveranno così una nuova casa e c una nuova vita. Le consegne avverranno nella sede del coordinamento provinciale del Corpo forestale dello Stato di Brescia. Saranno gli stessi agenti a fare la spola tra la sede di via Donatello, in città, e l’allevamento.
“L’affidatario si impegna a custodire, mantenere e curare l’animale con la diligenza del buon padre di famiglia”,  si legge nell’accordo di affido provvisorio che ciascun affidatario dovrà sottoscrivere, “si obbliga a garantire al cane ottimali condizioni di vita e di salute, secondo le caratteristiche etologiche proprie della specie, impegnandosi a detenerlo nel miglior modo possibile, garantendogli ogni cura ed assistenza necessaria”.
E l’affido, specifica poi l’accordo tra gli affidatari da un lato e Lav e Legambiente dall’altro, potrà interrompersi in caso di dissequestro dei cani.
La consegna dei cani alle loro nuove famiglie affidatarie continuerà anche sabato.
Intanto, la Fondazione Brigitte Bardot ha donato 10.000 euro per i 2.500 cani sequestrati alla società. ”Questi 10.000 euro serviranno per l’affidamento di questi cani in famiglie d’accoglienza e per le cure veterinarie”, ha detto Christophe Marie, portavoce della fondazione Brigitte Bardot.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.