Quantcast

Sparito un mese fa, lo trovano in Liguria

Enrico Chiodini, il 58enne di Capriolo di cui non si avevano più notizie, è stato notato dalla Polfer di La Spezia mentre girovagava tra i binari della stazione.

(red.) E’ tornato a casa Enrico Chiodini, il 58enne di Capriolo (Brescia) di cui non si avevano più notizie da un mese e mezzo. L’uomo, che è stato riconosciuto dalla Polfer di La Spezia, in Liguria, mentre vagava tra i binari, sta bene, anche se è parso un po’ confuso ai parenti che lo attendevano alla stazione di Rovato, dove è arrivato con il treno.
Alla base della sua sparizione potrebbe esserci una difficoltà economica e i debiti che aveva accumulato negli ultimi mesi con la sua officina di meccanico. Chiodini era scomparso in sella alla sua mountain bike dopo essersi allontanato dal lavoro e diretto in posta a ritirare una raccomandata.
Da subito aveva preso piede l’ipotesi di un allontanamento volontario. A suffragare questa convinzione il fatto che il 58enne, descritto come persona taciturna e riservata, avesse preso con sé uno zainetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.