Quantcast

Alla Chiesa cattolica l’89,6% dell’otto per mille

E il dato bresciano è superiore sia alla media regionale (86,3%) che a quella nazionale (85%). Nel 2011 la Diocesi ha ricevuto oltre 3milioni di euro.

(red.) Alla Chiesa cattolica sono destinate il 89,6% delle donazioni devolute con le tasse, ovvero il famoso “otto per mille” dei redditi dichiarati. Questo il dato bresciano che è superiore sia alla media regionale (86,3%) che a quella nazionale (85%).
A presentare i dati monsignor Gabriele Filippini, incaricato diocesano per l´8 per mille, e don Adriano Bianchi, direttore dell´ufficio diocesano delle comunicazioni, che hanno così voluto ringraziare la scelta dei cittadini bresciani a favore dei progetti del mondo cattolico.
Un ringraziamento è stato rivolto anche ai Patronati, ai Caf, ai commercialisti, grazie alla cui azione, hanno sottolineato i sacerdoti, si verifica un numero di firme superiore al resto delle province lombarde e anche nazionali.
In base all’ultimo report disponibile che si riferisce all’anno 2008, su un totale di 793.981 contribuenti, la percentuale che ha destinato l’”otto per mille” alla Chiesa cattolica è stata dell´89,10%.
Nel 2011 dai fondi dell´8 per mille, la Diocesi di Brescia ha ricevuto dalla Cei (Conferenza episcopale italiana) 1.803.105,53 euro per opere di culto e di servizio pastorale e 1.216.507,48 euro per la carità. Fondi poi ripartiti a seconda delle necessità di intervento.
Ma c’è anche il capitolo riservato alle donazioni volontarie: nel 2010 le offerte all´Istituto Centrale Sostentamento del Clero sono state 2.370, per un valore di 261.963,07 euro suddivisi tra 1.861 donatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.