Quantcast

Fanno il pieno di gasolio con una carta clonata

Due uomini, un moldavo e un romeno, "pizzicati" dai carabinieri mentre riempivano alcune taniche di carburante. Per pagare avevano usato una carta contraffatta.

Più informazioni su

(red.) Facevano rifornimento di carburanti utilizzando carte clonate. Un moldavo di 24 anni ed un romeno di 31 sono stati arrestati mercoledì dai carabinieri mentre stavano effettuando il pieno di gasolio ad un distributore di via Brescia a Castenedolo.
I due uomini, con atteggiamento sospetto, sono stati notati da una pattuglia degli uomini dell’Arma mentre armeggiavano attorno alla pompa di benzina dove stavano riempiendo alcune taniche. I militari hanno così effettuato un controllo verificando che i due stranieri avevano prelevato ben 145 litri di gasolio, per una spesa di 300 euro, utilizzando una carta di credito contraffatta.
Per i due uomini sono scattate le manette. Devono rispondere di furto aggravato in concorso e possesso di carta di credito falsa. Restituito il carburante al legittimo proprietario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.