Quantcast

Revocati gli arresti alla maestra di Ceto

Per l'insegnante 54enne, arrestata dai carabinieri per presunti maltrattamenti nei confronti dei suoi alunni, è stato disposto l'obbligo di dimora.

(red.) Accolta la richiesta di revoca degli arresti domiciliari per la maestra Antonella, l’insegnante arrestata a Capodiponte (Brescia) per presunti maltrattamenti sui suoi alunni delle elementari.
La 54enne, che si è sempre avvalsa della facoltà di non rispondere, aveva formulato la richiesta, attraverso i suoi legali, di una misura meno restrittiva.
Ha ottenuto dal Tribunale del Riesame la revoca del provvedimento, al posto del quale è stato imposto l’obbligo di dimora. La maestra risiede a Ceto e non potrà dunque lasciare il paese.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.