Quantcast

Le banconote false “valgono” 250mila euro

A tanto ammonta il valore degli euro fasulli sequestrati nel 2011 dalla Guardia di Finanza di Brescia. In tutto sono stati ritirati 5mila pezzi "taroccatI".

Più informazioni su

(red.) Nel 2011 la Guardia di Finanza di Brescia ha sequestrato banconote false per un valore di 250mila euro. Cinquemila pezzi, soprattutto banconote da 20 e 50 euro, falsificate ad arte. Oltre ai tagli più piccoli, sono stati “taroccati” anche quelli da 100, 200 e persino da 10 euro.
Nel complesso, secondo una relazione della Banca d’Italia, nel 2011 sono state sequestrate 145.879 banconote false con incremento del 5% su scala nazionale.
Nel 2010, nel Bresciano, ne furono sequestrate 2.300.
Le banconote false vengono ritirate da Banca d’Italia, che poi le inoltra alle fiamme gialle per le indagini di polizia giudiziaria.
La maggior parte degli euro falsi provengono da centri commerciali, supermercati, istituti di credito ed uffici postali, dove i controlli sulla loro autenticità sono più serrati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.