Quantcast

Brescia, una bomba carta al bar “Rewind”

Inquietante episodio in via Torricella di Sotto, in città. Un ordigno rudimentale fatto esplodere a pochi metri dal locale gestito da una 35enne sudamericana.

Più informazioni su

(red.) Una bomba carta per rompere la vetrata ed entrare nel locale a rubare o un atto intimidatorio, oppure, ancora, vandalismo? E’ quello su cui sta indagando la questura di Brescia che dovrà chiarire quanto accaduto l’altra nottedavanti al bar “Rewind” in via Torricella di Sotto a Brescia.
Un botto, forte, che ha svegliato la titolare del negozio e i residenti del quartiere, a seguito della deflagrazione di una bomba carta, artigianale, fatta saltare a un metro circa dall’ingresso del bar, gestito da una signora venezuelana che l’ha rilevato circa un anno e mezzo fa.
Danneggiati la vetrina d’ingresso, l’inferriata e la porta del locale. Lo scoppio è avvenuto poco dopo mezzanotte, alla chiusura del locale, quando la titolare aveva già chiuso e stava salendo in casa, a poca distanza dal bar.
Sul posto è intervenuta una pattuglia della squadra Volante della Polizia, che ha raccolto le testimonianze di alcuni residenti, oltre a quella della proprietaria 35enne.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.