Quantcast

Fideiussioni false, Loggia truffata?

In carcere, per polizze fasulle del valore di 5 milioni di euro per opere di urbanizzazione, sono finiti due imprenditori siciliani e altre 4 persone, tra cui due consiglieri regionali.

Più informazioni su

(red.) L’Amministrazione finanziaria, l’Inps, la Regione Sicilia, il Comune di Brescia e la Provincia di Matera. Ma anche l’Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma, il Ponte sullo Stretto e il Venezia Calcio.
Sono numerose le pubbliche amministrazioni e le società che hanno sottoscritto le polizze spazzatura di due attività, le società tramite cui due imprenditori rilasciavano false fideiussioni.
Un’associazione per delinquere dedita all’esercizio abusivo dell’attività finanziaria attraverso il rilascio di false polizze, che ha truffato anche aziende come l’Atac (azienda di trasporto pubblico capitolina), ”Messina ponte sullo stretto” e vip come il vedovo dell’attrice Ileana Ghione.
Per questo due società sono finite sotto inchiesta con la notifica di ordinanze di custodia a sei persone, tra cui due consiglieri regionali siciliani del Pdl. I due sono accusati anche di finanziamento illecito ai partiti per aver intascato 600mila euro a testa e ”in nero’.
Devono anche rispondere di concorso in bancarotta.
Le due società sotto inchiesta, secondo i magistrati della Procura di Roma, non avevano i requisiti per emettere fideiussioni ma erano riuscite egualmente a emettere 4100 polizze pari a 500 milioni di euro e garantendosi un incasso di premi per oltre 14 milioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.