Maxi evasione scoperta nel Bresciano

Un imprenditore di 49 anni, con una società attiva nel settore del commercio di rottami a Pisogne, avrebbe omesso versamenti per otto milioni di euro.

Più informazioni su

(red.) Sette milioni di euro tra imposte dirette ed Irap; un milione di euro di Iva. E’ quanto ha omesso di versare al fisco un imprenditore di 49 anni, O.R., originario della provincia di Como e residente a Rogno, in provincia di Bergamo.
A scoprire la maxi evasione la tenenza della guardia di finanza di Pisogne (Brescia) tramite una complessa verifica fiscale nei confronti della società di cui l’uomo risulta di fatto responsabile: una Spa attiva nel settore del commercio di rottami, noleggio ed impiantistica industriale.
L’uomo, insieme ad un 40enne milanese residente in Kenya, B.V., rappresentante legale della società, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Brescia per omessa segnalazione della dichiarazione annuale dei redditi e distruzione delle scritture contabili obbligatorie.
Nel 2007, il 49enne aveva ceduto sia le quote societarie della moglie, M.C.D., cremonese di 45 anni e residente a Costa Volpino, sia la rappresentanza legale della società al socio milanese, pur gestendo l’attività in prima persona.
Il 49enne ha candidamente dichiarato alle fiamme gialle bresciane che negli ultimi 20 anni non ha mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi.
I controlli sullo stato patrimoniale dell’uomo sono scattati dopo che, nel corso di un controllo stradale, era stato fermato una prima vota alla guida di una Porsche Cayenne e, successivamente, di una Bmw X6. Tuttavia il reddito dichiarato dall’ ‘imprenditore’ non corrispondeva al tenore di vita sostenuto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.