Proiettili al giudice, denunciato pregiudicato

Per le minacce denunciato un uomo con precedenti per reati contro il patrimonio. A lui i carabinieri sono arrivati grazie alle immagini delle telecamere.

Più informazioni su

(red.) Il messaggio, vergato su un bigliettino, era molto chiaro “Non te la perdono”, le intenzioni anche: 11 tra proiettili e cartucce lasciate nel cestino della bicicletta di un giudice civile in servizio al Tribunale di Brescia.
Una minaccia rivolta all’indirizzo del giudice Lorenzo Benini, ora alla Corte d’Appello, ma precedentemente al lavoro presso l’ufficio del Gip.
A scrivere il messaggio intimidatorio corredato dai proiettili un pregiudicato a cui, in passato, il giudice avrebbe confiscato un immobile.
L’uomo è stato denunciato.  Le indagini, coordinate dalla Procura di Venezia, competente in materia e condotte dai carabinieri bresciani del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Brescia si sono avvalse delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza che avrebbero permesso così di risalire al pregiudicato, con precedenti per reati contro il patrimonio.
Il giudice è stato sottoposto a un programma di vigilanza.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.