Quantcast

E’ annegata la badante di Rovato

ambulanza14.jpgNessun giallo. Il risultato dell'autopsia conferma la fatale disgrazia.

(red.) Agafia Ghenciu, la badante 44enne moldava trovata cadavere nella piscina della villa della famiglia Brescianini in via Attilio Caratti 9 a Rovato, dove si prendeva cura da sei anni dell'anziana madre ottantenne, è spirata per annegamento durante un bagno le sera di lunedì (leggi la notizia).
E' stato così dissolto ogni mistero sulla sua morte, dopo l'autopsia affidata all'Istituto di medicina legale dell'Università di Brescia. La salma della donna sabato parte per tornare 
in Moldavia, accompagnata dal marito che aveva raggiunto la moglie in Italia due anni fa. In patria l'aspettano per l'estremo saluto i suoi tre figli.
La disgrazia si è verificata verso le 23 di lunedì, Agafia aveva salutato il marito che se ne era appena andato e aveva indossato il costume tuffandosi nell'acqua. Un bagno fatale: è annegata forse per un malore oppure per tragica fatalità. Il corpo è stato trovato solo la mattina dopo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.