Quantcast

Pedopornografia, arrestato 20enne

Più informazioni su

facebook.jpgAdescava con Facebook e Messenger. Una 14enne bresciana tra le 30 vittime.


(red.) C'é anche una giovane bresciana tra le vittime di un 20enne piemontese che costringeva, tramite minacce e ricatti, adolescenti a posare in pose osé di fronte alle web cam del loro computer.
La polizia postale di Brescia è risalita al ragazzo che adescava le sue vittime tramite i più diffusi programmi per restare in contatto con i propri amici e per conoscerne di nuovi, come Messenger o Skype, e attraverso il sito internet di social network Facebook. Prima incontrava le ragazze e iniziava discussioni amichevoli, poi sempre più piccanti. Poi minacciava di divulgare su Facebook i segreti di cui era venuto a conoscenza. Per evitare l'onta di una violazione così pesante della propria privacy, l'aggressore virtuale chiedeva di mostrare il seno di fronte alla videocamera del computer. Ma non solo: nel caso della 14enne bresciana, era stata indotta con gravi pressioni psicologiche a compiere anche atti sessuali davanti al video. Il ricatto infatti si autoalimentava: una volta ottenute le immagini delle ragazze seminude, le minacciava allo stesso modo, al fine di ottenere video pornografici.
I genitori della giovane hanno sporto la denuncia e le indagini hanno portato all'arresto del 20enne. Sul suo computer sono state trovate tracce della rete delle sue vittime, una trentina, tutte tra i 13 e i 15 anni. L'aggressore è stato messo agli arresti domiciliari, con il divieto di utilizzare mezzi telematici per comunicare con l'esterno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.