Quantcast

Drogato, uccise in auto: patteggia

Più informazioni su

incidentea4.jpgDue anni e quattro mesi a operaio di Castelcovati positivo al narcotest.


(red.) Ha investito e ucciso una donna mentre era al volante ubriaco e sotto l’effetto di droga. L’incidente è avvenuto sull’autostrada A4 il 21 marzo scorso, quando E.M., operaio di 39 anni sposato e padre di tre figli, originario di Travagliato ma abitante a Castecovati, aveva tamponato con estrema violenza mentre era alla guida della sua Golf la Peugeot 306 cabrio di Elisa Morellato, ferma sulla corsia tra Grumello e Seriate dopo che questa aveva a sua volta tamponato il Suv Touareg di una famiglia di Padova (leggi la notizia).
La ragazza, una 31enne di Treviso, era morta tra le lamiere contorte della sua vettura e all’operaio la Polstrada di Seriate aveva fatto fare il narcotest e l’etilometro.
L’uomo era risultato positivo sia all’alcol che alla droga. Il bresciano, subito arrestato e poi passato ai domiciliari, ha patteggiato due anni e quattro mesi davanti al giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Bergamo, Raffaella Mascarino.
Non potrà
usufruire della condizionale e dovrà scontare altri due mesi. Pagherà anche 4 mila euro di multa per guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di stupefacenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.