Provaglio d’Iseo, oltre 40 mila euro da investire in “buoni spesa”

Più informazioni su

(red.) Nei giorni scorsi la Giunta Comunale di Provaglio d’Iseo ha approvato i criteri e le modalità per l’erogazione di buoni spesa a supporto delle famiglie in condizioni di povertà, di malattia o di bisogno a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID 19 per l’anno 2021.
Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, lo Stato ha assegnato al Comune di Provaglio d’Iseo la somma di 40 mila e 729,54 euro finalizzati a fronteggiare i bisogni alimentari dei nuclei familiari privi della possibilità di approvvigionarsi di generi di prima necessità.
Come già avvenuto lo scorso anno, il Comune ha chiesto agli esercenti di Provaglio la disponibilità di essere inseriti nelle attività commerciali disponibili a ricevere “buoni spesa” per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità estendendo la convenzione anche alle farmacie presenti nel territorio comunale relativamente all’acquisto di prodotti per la cura della salute quali farmaci (esclusi quelli convenzionati con il SSN), parafarmaci, dispositivi medici, Dispositivi di Protezione Individuale, prodotti per neonati.

Per poter accedere al beneficio è necessario che le famiglie siano in possesso di alcuni requisiti minimi, primo tra tutti un ISEE ordinario o corrente inferiore ad € 15.000,00, un patrimonio mobiliare minore o uguale a 8.000,00 euro al 28.02.2021 oltrechè presentare una delle condizioni sociali indicate nell’avviso.
Il beneficio sarà concesso una tantum e fino ad esaurimento delle risorse disponibili e l’importo sarà determinato in base alla composizione del nucleo famigliare partendo da un minimo di 150 euro fino ad arrivare ad un massimo di 600.

 

Il modulo per richiedere il beneficio sarà scaricabile dal sito Internet del Comune  www.comune.provagliodiseo.bs.it e, una volta compilato in ogni sua parte, dovrà essere inviato preferibilmente via mail al seguente indirizzo urp@comune.provagliodiseo.bs.it.
Chi fosse impossibilitato ad usare la modalità telematica indicata potrà contattare l’Ufficio Servizi Sociali per la consegna a mano ai numeri 030/9291.227 e 030/9292.231 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30.
“L’Amministrazione Comunale conferma con questo intervento di mantenere alta l’attenzione nei confronti dei propri cittadini – afferma Lino Albertelli assessore ai Servizi Sociali – Assicuro che tutte le richieste verranno prese in carico, valutate e soddisfatte fino al completo esaurimento dei fondi. Chiedere un aiuto al proprio Comune in un momento di difficoltà non significa essere etichettati ma semplicemente essere supportati ed aiutati a superare una situazione improvvisa di difficoltà grave ed inaspettata”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.