Palosco (Bg), colpo in farmacia e cerca di tornare a Pontoglio: arrestato

Con un tombino ha infranto la vetrata d'ingresso portando via 50 euro dal registratore di cassa prima di fuggire.

(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 10 dicembre i carabinieri bresciani del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Chiari hanno arrestato un cittadino residente a Pontoglio per quanto aveva commesso a Palosco, nella vicina provincia di Bergamo. L’uomo, con alle spalle diversi precedenti giudiziari, ha raggiunto una farmacia all’interno della quale è entrato dopo aver sfondato la vetrata dell’ingresso principale con un tombino.

All’interno si è avventato sul registratore di cassa dal quale ha portato via solo i 50 euro presenti in quel momento. Subito dopo ha cercato di rientrare a casa non immaginando che i militari potessero controllare le vie di comunicazione proprio a causa della rapina. Così suo malgrado è finito nel mirino di un controllo.

Accertato il collegamento con il colpo commesso nella farmacia, per lui sono scattate le manette. Il denaro che aveva sottratto è stato restituito al proprietario, mentre il giudice delle indagini preliminari nel processo per direttissima ha convalidato l’arresto, concedendo all’uomo i domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.