Colpo al postamat di viale Piave, ladri via con 20 mila euro

La Polizia sta cercando tre uomini in azione mercoledì notte. Forse a bordo di un'auto di grossa cilindrata.

(red.) Tre uomini incappucciati che probabilmente si sono allontanati a bordo di un’auto di grossa cilindrata dopo aver commesso il furto. Sono alcuni degli elementi sui quali sta indagando la Polizia di Stato di Brescia dopo l’esplosione della notte tra mercoledì 3 e ieri, giovedì 4 giugno, al postamat dell’ufficio postale di viale Piave, in città.

Non è chiaro quale tipo di esplosivo sia stato usato, ma sembra che i malviventi abbiano forzato una porta di accesso all’ufficio postale per poter inserire il carico e scatenare la deflagrazione. Il bottino sarebbe di circa 20 mila euro e ieri l’ufficio postale è rimasto chiuso al pubblico per permettere di riparare i danni. Gli inquirenti stanno anche analizzando le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza per risalire agli autori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.