Brescia, ruba al Freccia Rossa ed estrae coltello: arrestato

Ieri pomeriggio l'intervento della Polizia Locale per un 40enne. Senza fissa dimora e aveva anche precedenti.

(red.) Ieri pomeriggio, mercoledì 18 marzo, nel momento in cui erano già sul posto per altri controlli sul rispetto delle disposizioni e misure anti contagio dal virus, gli agenti della Polizia Locale di Brescia sono stati impegnati anche in un altro intervento. E’ successo al centro commerciale Freccia Rossa quando un 40enne italiano, di origine brasiliana, stava cercando di fuggire dopo aver rubato alcuni prodotti.

La vigilanza l’ha cercato, raggiunto e fermato recuperando la merce sottratta e tentando di allontanare l’uomo dal centro di acquisti. Tuttavia, lui si è agitato e ha estratto un coltello a serramanico.

Comportamento minaccioso che ha mantenuto anche davanti agli agenti della municipale prima di essere arrestato e condotto al comando di via Donegani. E’ un senza fissa dimora con precedenti di polizia e ora accusato di resistenza e minacce a pubblico ufficiale e di aver violato le disposizioni del Governo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.