Brescia, ladri in birreria nella notte di coprifuoco da Coronavirus

Lunedì notte, approfittando dell'ordinanza di chiusura dei locali alle 18, i malviventi hanno colpito "La Pulce".

(red.) Sapevano che non avrebbero dovuto fare le ore piccole per mettere a segno quel colpo, visto che l’ordinanza regionale per il contagio da Coronavirus dispone che i bar e locali debbano essere chiusi dalle 18 alle 6. Per questo motivo alcuni malviventi ne hanno approfittato raggiungendo la birreria “La Pulce” in via Tartaglia a Brescia, in città.

L’episodio, riportato dal Giornale di Brescia, è avvenuto nella notte tra lunedì 24 e ieri, martedì 25 febbraio. I ladri hanno alzato la saracinesca e infranto le porte d’ingresso per poi introdursi all’interno. Ma per loro non è andata benissimo, visto che si sono dovuti accontentare di pochi euro dal fondo cassa e di alcuni attrezzi a disposizione del bar ristorante.

I titolari si sono accorti del colpo ieri mattina, martedì, al momento della consueta nuova giornata di apertura. Quando hanno capito di essere finiti nel mirino dei malviventi hanno allertato la Polizia di Stato per denunciare l’episodio. Subito si è provveduto a sostituire le serrature rotte delle porte e l’attività è ripresa regolarmente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.