Spaccio e violenza, chiuso bar in via Solferino

Più informazioni su

(red.) E’ stata disposta, dal Questore della Provincia di Brescia, ed eseguita da personale della Divisione P.A.S.I. insieme al Reparto Prevenzione Crimine Lombardia nella mattinata di ieri, la sospensione della licenza del “Chrisben Bar”, situato in via Solferino, in città.

Il provvedimento, si legge in una nota, è nato dopo gli esiti dei numerosi controlli effettuati dalla Questura di Brescia, anche in collaborazione con le altre Forze di Polizia, in particolari contesti urbani evidenziati per la presenza di individui legati al contesto criminale degli stupefacenti e della tossicodipendenza.
In particolare, lo scorso 20 gennaio, personale della Questura è intervenuto nei pressi del suddetto locale, sul cui plateatico era avvenuta una violenta aggressione di un cittadino senegalese ad opera di altri quattro avventori ganesi, e che nel controllo effettuato lo scorso 13 febbraio il Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, verificava la presenza di ben cinque pregiudicati su un totale di dieci clienti.

Alla luce di ciò, accertato che entrambi i pubblici esercizi sono risultati essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti, tenuto conto che i titolari dei suddetti locali non si sono adoperati per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione dei singoli esercizi commerciali, il Questore ha disposto la sospensione dell’esercizio (ex art. 100 T.U.L.P.S.) dell’attività per un periodo di 30 giorni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.