Castiglione (Mn), denunciati quattro predoni di case. Uno è di Brescia

Domenica sera i carabinieri hanno intercettato un'Audi A6. A bordo c'erano diversi strumenti da scasso.

(red.) Il loro intento era quello di mettere a segno una serie di furti tra le abitazioni della bassa bresciana e dell’alta provincia di Mantova, ma sono stati fermati e denunciati prima che potessero entrare in azione. Anche se è probabile che in passato avessero già colpito. Nella tarda serata di domenica 2 febbraio, intorno alle 23,30, durante un controllo per la prevenzione e la repressione dei reati predatori, i carabinieri virgiliani della stazione di Castiglione delle Stiviere hanno fermato un’Audi A6.

E a bordo c’erano quattro cittadini, tutti rumeni, ma a destare i sospetti è stato il contenuto della vettura. Infatti, nel bagagliaio sono stati trovati due passamontagna, tre guanti per mano destra, una cesoia, tre torce elettriche e un cacciavite a taglio.

Strumenti da scasso, quindi, tipici per commettere furti nelle abitazioni. I quattro occupanti – C. V. T. di 25 anni, L. L. di 26, N. A. V. di 24 di Castiglione e D. M. M. di 38 anni domiciliato a Brescia – sono stati denunciati a piede libero per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. I materiali sono stati sequestrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.