Quantcast

Calcinato, blitz di notte al postamat. Ladri via con pochi euro

Colpo allo sportello di prelievo di via Solferino, ma i malviventi si accontentano di 40 euro. Ufficio resta chiuso.

(red.) Avrebbe dovuto riaprire questa mattina, lunedì 3 febbraio, per una nuova settimana di lavoro. Invece, l’ufficio postale di via Solferino a Calcinato, nella bassa bresciana, al momento resta chiuso dopo un blitz commesso dai ladri nella notte di domenica 2. La banda di turno ha raggiunto la sede e piazzato un meccanismo esplosivo nel bocchettone del postamat che è saltato in aria. Ma i malviventi si sono dovuti accontentare di arraffare poche decine di euro.

In effetti e di solito i banditi ne approfittano quando gli sportelli di prelievo vengono caricati nel fine settimana, mentre generalmente al termine della domenica in cassa si registra meno denaro. E in questo caso i danni sono stati ampiamente maggiori rispetto al bottino, visto che la maschera del postamat è esplosa e si sono verificati dei danneggiamenti anche all’interno dell’ufficio postale.

Colpa, probabilmente, della forza d’urto innescata dalla deflagrazione che è stata avvertita anche dai residenti. L’ufficio è rimasto chiuso proprio per sistemare i danni, mentre l’episodio è stato denunciato ai carabinieri. Possibili elementi potrebbero arrivare dalle immagini riprese dalle telecamere in zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.