Quantcast

Brescia, auto rubata come ariete per il blitz all’ufficio postale

Il colpo domenica notte alle 3,30. I ladri sapevano di poter prendere solo qualche migliaia di euro di bottino.

(red.) I carabinieri bresciani della stazione di Sant’Eustacchio stanno indagando sul blitz avvenuto nella notte tra domenica 15 e ieri, lunedì 16 dicembre, ai danni dell’ufficio postale di via Baracca a Brescia, in città. Secondo la ricostruzione dei fatti, ancora al vaglio, i malviventi avrebbero studiato il colpo prima di entrare in azione. Hanno quindi rubato una Peugeot 106 che era parcheggiata nelle vicinanze dell’ufficio e usata come ariete infilandosi sotto i portici e infrangendo le vetrate.

Subito dopo, quando erano circa le 3,30, sono entrati e hanno piazzato dell’esplosivo al bocchettone del postamat fatto saltare in aria. L’ufficio postale si trova in una zona periferica e poco frequentata (scarsi i prelievi di denaro) rispetto al centro, quindi nella deflagrazione i ladri sapevano di entrare in possesso di poche migliaia di euro.

E ieri mattina per primi sono stati gli impiegati e poi gli utenti ad accertare gli ingenti danni ai quali si è provveduto subito con i lavori di riparazione. Mentre all’ingresso era ancora visibile l’auto usata come ariete. Per venire a capo dell’episodio i militari stanno analizzando anche le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.