Quantcast

Bovezzo, tenta rapina al Dpiù, arrestato

Un uomo è stato fermato martedì 16 mattina dopo essersi fatto dare i soldi al supermercato sulla sp 237. Bloccato mentre fuggiva in bicicletta.

Dpiù(red.) Il supermercato Dpiù Discount sulla sp 237 a Bovezzo, nel bresciano, è stato oggetto di una tentata rapina da parte di un uomo di circa 40 anni. E’ successo martedì mattina 16 febbraio, intorno alle 10, quando il malvivente ha finto di essere un cliente ed è entrato nell’attività commerciale con il carrello tra gli scaffali. Sembra che il suo atteggiamento abbia insospettito un altro cliente alle prese con la spesa e due commesse che si trovavano alle casse. Il viso parzialmente coperto con il cappuccio della felpa, il nervosismo e il fatto che si guardasse spesso intorno per poi caricare a caso varia merce nel carrello, sono stati i gesti che hanno fatto capire di non trovarsi davanti a un cliente normale.
Proprio il testimone, quando ha raggiunto la cassa per pagare i prodotti appena acquistati, avrebbe allertato le impiegate, facendo poi arrivare sul posto la responsabile del punto vendita che si è posizionata davanti all’ingresso. In seguito si sono vissuti momenti concitati quando il ladro si è presentato a una cassa e minacciato l’addetta con un coltello intimandole di aprire il cassetto dei soldi. In quei frangenti, la direttrice del supermercato ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Dall’interno l’uomo ha preso 450 euro ed è uscito con una bicicletta lungo la provinciale verso Nave, ma cadendo più volte nel tentativo di fuggire. Dopo circa un centinaio di metri, finito per l’ennesima volta a terra, è stato bloccato e arrestato dalle forze dell’ordine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.