Quantcast

Comezzano, rapina con coltello alla gola

Venerdì sera tre uomini (forse originari dell'Est) sono entrati da Mondini Uomo e hanno atterrato il proprietario rubandogli soldi e orologio.

Più informazioni su

(red.) Quello del rapinatore è un mestiere che non conosce festività.
Continuano anche sotto Natale, gli episodi di criminalità che stanno scuotendo la provincia di Brescia. L’ultimo si è verificato venerdì scorso a Comezzano, zona che finora era stata trascurata dai malviventi.
Erano circa le 18 quando tre uomini incappucciati sono entrati nel negozio Mondini Uomo, in piazza Europa. I tre, hanno immobilizzato il proprietario Roberto Mondini e l’hanno violentemente sbattuto a terra, minacciandolo con un coltello puntato alla gola. Poi gli hanno rubato portafogli, orologio e braccialetto d’oro e sono scappati.
Per lui, oltre alla paura e al danno economico, anche una forte distorsione al ginocchio, guaribile in un mese. Mondini era ancora steso a terra quando sono sopraggiunti suoi bambini accompagnati dalla moglie. Del fatto si sono accorti i clienti del vicino supermercato che hanno assistito alla scena e hanno allertato i carabinieri. Subito sono arrivate tre pattuglie dalle stazioni di Trenzano, Chiari e Castrezzato, che hanno raccolto le dichiarazioni dei testimoni.
«I tre non hanno parlato molto,ma forse erano dell’Est – ha detto la moglie di Mondini-. Mio marito è dispiaciuto per l’orologio. Un regalo che gli avevo fatto io per il fidanzamento».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.