Quantcast

Disabile derubato in strada a Rezzato

Un uomo che si sposta in carrozzella è stato avvicinato da due donne che gli hanno strappato poi collanina e bracciale d'oro, fuggendo a bordo di una Bmw.

Più informazioni su

(red.) Un furto è, già di per sè, un atto odioso, ma diventa maggiormente ignobile se viene perpetrato ai danni di una persona fragile, come un anziano o un disabile.
E questo è ciò che è avvenuto a Rezzato, in provincia di Brescia, giovedì mattina, quando un uomo disabile, che si sposta sulla carrozzella, è stato avvicinato con una scusa da due donne che l’hanno poi scippato di una catenina e di un bracciale.
L’episodio si è consumato in via Gennari. L’uomo è stato affiancato da una donna, dell’apparente età di circa 35-40 anni, scesa da un’auto di grossa cilindrata, una Bmw, che, coperta in volto con un velo, ha incominciato a proporgli l’acquisto di bigiotteria.
L’uomo, pensando invece che volesse un’informazione stadale, l’ ha ascoltate, ma dopo avere compreso quale fosse la proposta, l’ha rifiutata, dicendo di non avere bisogno di nulla. A quel punto, quando la “venditrice” non accennava ad andarsene, è intervenuta anche una seconda donna, scesa dall’auto con una cartina in mano. Le due gli hanno quindi strappato i monili d’oro fuggendo a bordo della vettura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.