Brescia, due anziane derubate

Una 62enne, scippata, nel tentativo di trattenere la borsetta, è caduta a terra. In via Bevilacqua una 91enne è stata derubata fuori dall'ufficio postale.

(red.) Due episodi di microcriminalità si sono verificati nella mattinata di martedì a Brescia.
In via XXV aprile alle 7 circa, una donna di 62 anni è stata scippata e, nel tentativo di trattenere la borsa, è caduta a terra.
Dopo le 9,30, invece, in via Bevilacqua, nei pressi dell’ufficio postale nel quartiere Fiumicello una 91enne è stata derubata della pensione da un uomo di circa 50 anni che, dopo aver fatto cadere a terra delle monetine, approfittando del fatto che la donna si fosse prodigata per aiutarlo a raccoglierle, con destrezza si è appropriato della somma di denaro che la donna aveva appena ritirato in posta e che aveva nella tasca del giubbotto.
Si trattava dell’intera pensione dell’anziana, 935 euro, soldi appena ritirati dalle poste. Solo poco dopo qualche minuto l’anziana si è accorta di non avere più la busta nella tasca del cappotto e ha collegato la spazrizione all’episodio delle monetine. Ha quindi chiesto aiuto ai passanti, che hanno allertato il 113.
Del malvivente però, nessun traccia. Probabilmente lo sconosciuto si era appostato nei pressi dell’ufficio postale e ha atteso che la sua vittima uscisse per poter mettere a segno il facile colpo. Indaga la questura di Brescia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.