Quantcast

Tratta di clandestini nella Bassa

A Orzinuovi, due indiani sono accusati di aver segregato quattro persone.


(red.) I carabinieri di Verolanuova hanno arrestato a Orzinuovi, nella Bassa bresciana, due cittadini indiani, di 34 e 37 anni, in un'operazione contro l'immigrazione clandestina. Secondo gli inquirenti, i due avrebbero creato un'organizzazione criminale conosciuta in tutto il Paese, che attraverso l'Italia faceva entrare clandestinamente gli immigrati in Europa. Il loro arresto è giunto in seguito alla denuncia di quattro persone fuggite dall'appartamento che i trafficanti avevano a disposizione nella frazione Coniolo di Orzinuovi, in Via Farfengo.
I quattro si sono rivolti ai carabinieri dopo essere fuggiti da quella casa, dove da due settimane erano segregati contro la loro volontà. In base al loro racconto i militari hanno appurato che i due aguzzini avevano organizzato almeno altri quindici viaggi a pagamento con loro connazionali. Dall'India i due accompagnavano gli immigrati in vari paesi dell'Europa, Belgio, Inghilterra, Spagna e Portogallo, passando da Orzinuovi come tappa intermedia e in attesa del pagamento. Per ogni viaggio gli aguzzini arrivavano a chiedere ai disperati disposti ad intraprenderlo, anche 4mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.