Quantcast

Tre cose da sapere prima di installare un condizionatore

Più informazioni su

    Milano. Il condizionatore è fondamentale in quasi tutte le case nei periodi più caldi. Il suo compito è quello di rinfrescare l’ambiente ma può essere utile anche per togliere l’umidità in eccesso. Il ricircolo dell’aria è importante sia in casa che in ambienti lavorativi, l’afa infatti toglie le energie e rende le persone più stanche e meno produttive, oltre al fatto che può causare problemi di salute. Gli impianti fissi offrono tantissime opzioni oltre al raffreddamento, quelli a pompa di calore ad esempio servono a riscaldare gli ambienti nei mesi più freddi in cui non è ancora necessario accendere il riscaldamento. Ogni modello può offrire funzionalità differenti a seconda delle proprie esigenze e si può richiedere un’installazione di condizionatori a Brescia, che mette a disposizione uno staff preparato sui sistemi di climatizzazione domestica.

    Sono diversi i fattori che bisogna considerare prima di acquistare il condizionatore giusto. Ad esempio, meglio un impianto fisso o portatile? quanto sono grandi gli ambienti che dobbiamo rinfrescare? abbiamo bisogno di un condizionatore molto potente? Di seguito andremo a rispondere a tutte queste domande.

    Tipologie di condizionatore

    La prima cosa da sapere sui condizionatori è che esistono diverse tipologie di impianti, ad esempio quello fisso e quello portatile. La scelta dipende molto dalle priorità e da quanto spazio si ha nella propria casa. Prima di acquistarne uno è importante mettere a confronto pro e contro di ogni modello, per capire quale ci conviene di più, anche nel lungo periodo. Il condizionatore infatti non è un apparecchio che si tende a cambiare spesso, anzi, si tratta di un investimento che può durare tanti anni.

    • I condizionatori portatili hanno il vantaggio di essere mobili, quindi li possiamo spostare nella stanza che vogliamo nel momento in cui ne abbiamo bisogno. Il problema principale sta nel fatto che riescono a rinfrescare solo una stanza alla volta, ma non c’è bisogno di realizzare nessun impianto, basterà collegare l’apparecchio alla corrente per farlo funzionare.

    • I condizionatori fissi necessitano di un impianto, sono composti da un’unità interna per refrigerare l’ambiente e da un motore esterno che si occupa di alimentarla. Ovviamente c’è bisogno di un tecnico specializzato ma la resa finale è migliore perché si possono rinfrescare tutte le stanze se si opta per una posizione strategica e sono silenziosi.

    Il numero di stanze da rinfrescare

    Un elemento che bisogna valutare da subito è il numero di stanze che bisogna rinfrescare. Il condizionatore fisso viene scelto nel momento in cui bisogna refrigerare più stanze contemporaneamente e ambienti grandi. Se vogliamo rinfrescare un’unica stanza possiamo optare per una soluzione portatile. L’impianto fisso garantisce migliori prestazioni e si può installare in un corridoio, in modo che coinvolga più stanze, oppure in soggiorno che solitamente è la stanza più centrale della casa. Un’altra cosa da valutare è lo stato di coibentazione e l’esposizione solare, in modo da sprecare meno energia possibile.

    La potenza del condizionatore

    Oltre a valutare il numero delle stanze da rinfrescare, dobbiamo capire anche quanto deve essere potente il condizionatore, in base alle nostre necessità. In linea generale, il soggiorno è la stanza che ha più bisogno di essere raffreddata, dato che solitamente è l’ambiente più ampio di tutta la casa e che viene vissuto di più. La camera da letto può avere un condizionatore meno potente, dato che questa stanza viene utilizzata di notte quando le temperature sono più basse. Nella scelta del modello giusto dobbiamo considerare anche la classe energetica, che non dovrebbe essere inferiore alla A, che a lungo termine ci fa risparmiare molto sui consumi. Tutte queste informazioni vanno valutate secondo le nostre esigenze e i nostri spazi, in modo da trovare la soluzione migliore.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.