Quantcast

L’e-commerce farmaceutico non arresta la sua crescita: le ragioni di questo successo?

Più informazioni su

    (red.) 1,5 miliardi di euro nel 2021: una crescita del 43,3% rispetto al 2020, con 18 milioni di italiani che acquistano online articoli per la salute e farmaci online, tra cui 5,6 milioni che lo fanno in maniera abituale. Questi alcuni dei numeri proposti dall’Osservatorio Netcomm dell’Health&Pharma digitale, che ha sottolineato la crescita dell’e-pharmacy anche nel post-covid.

    La pandemia, infatti, ha letteralmente riscritto le regole del commercio: è in questo contesto che è esplosa la farmacia digitale determinando un successo che sembra non fermarsi più. I prodotti più acquistati online sono vitamine (integratori e potenziatori), prodotti di ottica (occhiali da vista e lenti a contatto) e prodotti naturali per la salute: oltre il 46% degli acquisti online nel settore H&P è imputabile a queste tre categorie. Le motivazioni che hanno spinto i consumatori verso il canale online sono due: la convenienza (risparmio, offerte) e la comodità di ricevere i prodotti direttamente a casa (in crescita del +28% rispetto al periodo precedente).

    Per elaborare una buona strategia di vendita, infatti, è fondamentale capire cosa spinge il consumatore ad acquistare sul web anziché in negozio. Secondo alcune analisi, il fattore principale è il prezzo: internet offre la possibilità di confrontare le offerte in tutta tranquillità, acquistando il prodotto al costo più competitivo. Il secondo fattore chiave è la riservatezza: quando compra online, il cliente mantiene l’anonimato fisico nell’acquisto di prodotti considerati “imbarazzanti” come i dispositivi per contrastare la calvizie o le fasce per l’incontinenza.

    Ma il vero e proprio motore di questo boom è il fattore interazione, diventata un’esperienza più soddisfacente e fidelizzante grazie all’integrazione dei canali di vendita. La cosiddetta “multicanalità” ha segnato un cambiamento di approccio nell’ambito del marketing, importante per segmentare i canali e per adattare i contenuti in base alle esigenze specifiche di ciascuno, proprio come accade per la farmacia online Viata, attenta a suddividere tutti i prodotti attraverso aree legate alle esigenze e ai disturbi della clientela.

    E a proposito di interazione, il contatto con il pubblico è il valore aggiunto dell’e-commerce farmaceutico: uno strumento di vicinanza, ma anche una strategia di marketing, è l’uso della chat online. Il supporto della live chat su un e-commerce migliora sia l’esperienza di acquisto del cliente, sia le performance di vendita degli e-shop. L’utente percepisce, infatti, la presenza di una persona al di là dello schermo, di una dimensione umana oltre l’e-commerce, inoltre rispondere in tempo reale alle richieste e ai dubbi di un cliente accelera il processo decisionale che lo porta all’acquisto. Chi acquista online apprezza il fatto di ricevere un aiuto immediato e competente, con tempi di attesa davvero ridotti, e percepisce l’interesse dell’azienda nel trattare i propri clienti come persone e non come pratiche da sbrigare attraverso risposte automatizzate.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.