Quantcast

Sicurezza e standard igienici, il Leone certificato Safe Guard

Più informazioni su

(red.) Nonostante per il mondo dei centri commerciali non si veda ancora all’orizzonte un cambio delle regole che impongono la chiusura della maggior parte dei negozi, Il Leone Shopping Center di Lonato non è rimasto con le mani in mano in questo lungo tempo sospeso. Anche quest’anno il centro ha superato rigorosi controlli su sicurezza e standard igienici, conformandosi al protocollo Safe Guard tramite una verifica indipendente condotta da un auditor qualificato. Il rinnovo della certificazione Safe Guard è un passo importante per il centro e per i suoi visitatori perché esprime la particolare attenzione verso questi ultimi volendo garantire loro un ambiente sanificato e sicuro.

La certificazione, firmata da Bureau Veritas, dimostra che Il Leone ha affrontato i rischi specifici che lo riguardano, soddisfacendo rigorosi standard igienici. Nello specifico: il certificatore ha riscontrato che sono state organizzate sanificazioni aggiuntive, è stato verificato il ricambio dell’aria come specificato nella normativa vigente e la distribuzione ottimale dei flussi di visitatori in entrata, uscita e all’interno della galleria, il distanziamento fra le persone e il rispetto dell’obbligo di utilizzo della mascherina durante tutta la permanenza all’interno e all’esterno della struttura. Infine, è stato riscontrato il corretto posizionamento dei dispenser di gel idroalcolico a tutti gli ingressi e nei pressi dei bagni e dei bancomat al piano terra e al primo piano.

“Continuiamo a lavorare insieme ogni giorno per tutelare la salute dei nostri visitatori e quella degli operatori del centro” commenta il direttore del centro Claudio Camuffo, non mancando però di ricordare che è sempre necessaria la collaborazione di tutti: “aiutateci rispettando le norme igieniche fondamentali per assicurarvi un’esperienza di shopping in massima sicurezza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.