Corruzione, “la politica si deve autoregolamentare”

Più informazioni su

    (red.) “La commistione tra ruoli pubblici e meri interessi privati è una degenerazione contro la quale le istituzioni si devono attrezzare molto meglio. La politica ha una duplice responsabilità, che risiede nell’imposizione di regole chiare ed efficaci per impedire ai malintenzionati di piegare ai propri interessi l’amministrazione della cosa pubblica, ma anche nella presa di coscienza della necessità di autoregolamentarsi e di difendersi da comportamenti individuali o, peggio, collettivi, che possono avere ricadute non solo sull’efficacia ed efficienza della pubblica amministrazione, ma anche sull’immagine delle singole forze politiche. Una politica sana conviene, in fin dei conti, a tutti. Quanto al merito delle inchieste, ci rimettiamo alla magistratura che dovrà verificare le eventuali colpe dei singoli, ed auspichiamo che lo faccia presto e bene.”


    Lo dichiarano Angelo Orsenigo e Gian Antonio Girelli, componenti per il Pd della commissione speciale Antimafia del Consiglio regionale della Lombardia.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.