Al Bonoris Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Più informazioni su

    (red.) Torna al Teatro Bonoris di Montichiari il consueto evento targato Istituto Don Milani con lo spettacolo “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”, tratto dall’omonimo romanzo di Mark Haddon.
    La rappresentazione vedrà protagonisti gli studenti dell’Istituto Scolastico Don Milani, guidati e diretti dal regista Vittorio Borsari e della professoressa Denise Bonanno. La commedia segue le investigazioni di Christopher, deciso ad indagare, alla maniera del suo eroe Sherlock Holmes, sulla morte di Wellington, il cane della vicina.

    Per farlo il ragazzo, sotto consiglio della sua insegnante, raccoglie indizi e notizie su un quaderno in cui comincia a scrivere il suo punto di vista per svelare un mistero, che lo porterà a capire molte altre cose. La sua visuale è appunto l’elemento davvero particolare, poiché Christopher è affetto della sindrome di Asperger che rende complicato il suo rapporto con il mondo esterno: odia essere toccato, si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati, non riesce a interpretare l’espressione del viso degli altri, ma è dotato anche di straordinarie capacità logiche e matematiche.
    Sarà proprio l’isolamento e la sua naturale predisposizione a renderlo un perfetto investigatore.
    Lo spettacolo, che lo scorso maggio ha avuto grande successo, verrà replicato domenica 24 novembre alle ore 17, all’interno della stagione teatrale 2019/20 e dunque aperto a tutto il pubblico monteclarense. 

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.