Pavone Mella, banda tenta furto in una fabbrica

Lunedì notte tre malviventi hanno raggiunto un capannone in zona industriale per rubare biciclette. Ma il titolare, con i carabinieri, li ha fatti fermare.

(red.) Nella notte tra lunedì 11 e ieri, martedì 12 novembre, nella zona industriale di Pavone Mella, nella bassa bresciana, una banda ha tentato di compiere un furto all’interno di un capannone. I tre componenti del gruppo criminale erano riusciti a entrare nella sede di un’azienda di autotrasporti dopo aver forzato una serratura. E il loro obiettivo erano diverse biciclette da corsa che si trovavano nel capannone. Ma non erano soli, visto che in quel momento, per fare un giro di controllo, nelle vicinanze c’era anche il titolare che ha notato qualcosa che non andava.

Quindi, ha allertato i carabinieri della compagnia di Verolanuova che hanno inviato sul posto una pattuglia e intanto il proprietario era entrato nel capannone per verificare cosa stesse accadendo. Beccati, i ladri sono usciti dalla fabbrica e andati sulla propria auto tentando di fuggire. Ma il titolare li ha bloccati e in suo aiuto sono arrivati anche i militari. Due di loro, dopo una colluttazione con il proprietario, sono riusciti a scappare, mentre il terzo è stato bloccato e condotto in caserma. Si tratta di un giovane senegalese che è stato interrogato e in stato di fermo in attesa del giudizio per direttissima con l’accusa di furto aggravato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.