1984 di George Orwell: al Sociale dal 13

Adattamento e traduzione del pluripremiato regista britannico Matthew Lenton, e Martina Folena. Informazioni per i biglietti e gli orari.

Più informazioni su

    (red.) Uno spettacolo provocatorio e inquietante, che chiama lo spettatore a prendere una posizione attiva. 1984 di George Orwell nell’adattamento e traduzione di Matthew Lenton – che cura anche la regia – e Martina Folena sarà al Teatro Sociale di Brescia (via F. Cavallotti, 20) da mercoledì 13 a domenica 17 novembre (ore 20.30; domenica ore 15.30) per la Stagione 2019-2020 del Centro Teatrale Bresciano “A riveder le stelle”.
    Il pluripremiato regista britannico Matthew Lenton – direttore artistico e fondatore della compagnia Vanishing Point con sede a Glasgow, già insegnante presso il Royal Conservatoire of Scotland e primo regista britannico ad aver lavorato all’Ecole des Maitres presso il CSS di Udine – e un cast di attori italiani composto da Antonietta Bello, Luca Carboni, Nicole Guerzoni, Stefano Agostino Moretti, Pio Stellaccio, Antonio Tintis, Giuliana Vigogna a confronto con il celebre romanzo di Orwell.  

    Biglietti
    intero
    platea 27 €
    galleria centrale 19 €
    galleria laterale 13 €

    ridotto gruppi*
    platea 25€
    galleria centrale 18 €
    galleria centrale 12,50 €

    ridotto speciale**
    platea 20€
    galleria centrale 15€
    galleria centrale 12€

    Riduzioni
    * Riservato a Cral aziendali, biblioteche, gruppi appartenenti ad Associazioni ed enti legalmente riconosciuti e convenzionati con il CTB
    ** Riservato a giovani fino a 25 anni, ultrasessantacinquenni e possessori di carta argento

    Acquisto presso
    TEATRO SOCIALE
    Via Felice Cavallotti, 20 – Brescia
    Tel. +39 030 2808600
    biglietteria@centroteatralebresciano.it
    Orari botteghino
    – da martedì a sabato dalle 16.00 alle 19.00;
    – domenica dalle 15.30 alle 18.00 e da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.