Sabbio Chiese, colpito da bulli a festa: denunciati

I due episodi erano avvenuti la scorsa estate quando un 18enne era stato aggredito da chi voleva rubargli la catenina d'ora e poi anche colpito con un pugno.

(red.) A tre mesi di distanza da quei fatti, la Polizia Locale bresciana della Valsabbia ha individuato e denunciato alla procura dei minori due ragazzini che la scorsa estate avevano preso di mira un 18enne di Vobarno. I due episodi nell’arco della stessa serata erano avvenuti durante una festa a Sabbio Chiese quando il giovane, mentre ballava, era stato aggredito alle spalle da un ragazzino che gli aveva strappato la catenina dal collo. Salvo poi rinunciare quando la sua vittima ha reagito.

Subito dopo lo stesso 18enne ha notato due giovani intenti ad azzuffarsi tra di loro e quando ha cercato di separarli ha rimediato un pugno al volto. Quindi, era stato condotto in ospedale incassando una prognosi di un mese. Gli episodi sono stati indicati alla municipale che ha indagato raccogliendo le testimonianze e varie fotografie della serata. Così gli agenti sono arrivati a identificare i due responsabili – uno straniero residente a Vobarno e un altro di Agnosine – di cui uno denunciato per tentato furto aggravato e l’altro per lesioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.