Dark web, tre arrestati e chiuso un mercato illegale

Operazione della Guardia di Finanza coordinata dalla procura di Brescia. 100 mila annunci caricati sul mercato non legale e raggiungibili dal web oscuro.

Più informazioni su

(red.) Nelle ore intorno a giovedì 7 novembre le Fiamme Gialle della Guardia di Finanza coordinate dalla procura di Brescia hanno arrestato tre persone nell’ambito dell’Operazione Darknet. Si tratta di un’attività di polizia giudiziaria nel settore dei traffici illeciti online che ha portato alla chiusura di un black market attivo nel dark web che, con oltre 100 mila annunci, veniva considerata la risorsa illegale più affidabile dell’internet oscuro.

Le indagini svolte hanno così portato all’arresto di tre soggetti italiani che gestivano questo mercato illegale. L’operazione è stata coordinata dalla procura di Brescia tramite il procuratore Carlo Nocerino e il pubblico ministero Erica Battaglia e portata a termine dal comando del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.