Spaccia sul ponte del Mella, preso con l’eroina

Il tunisino ha cercato di disfarsi di cinque grammi di stupefacente che aveva con sé, cercando di gettarli in una pozzanghera.

Più informazioni su

    (red.) Martedì 5 novembre la Polizia Locale di Brescia ha arrestato un trentacinquenne per spaccio di stupefacenti e ha sequestrato cinque grammi di eroina.
    Nel primo pomeriggio una pattuglia in abiti civili, mentre stava controllando la zona di via Milano, ha notato la presenza di persone che vendevano droga all’altezza del ponte sul Mella. Gli acquirenti venivano invitati a recarsi nella stradina sterrata ciclo-pedonale sugli argini del fiume, dove avveniva lo scambio.

    Gli agenti sono riusciti a sorprendere in flagranza un trentacinquenne di origine tunisina, irregolare sul territorio nazionale, mentre vendeva una dose a un italiano. Alla vista della pattuglia, il tunisino ha cercato di disfarsi di cinque grammi di eroina che aveva con sé, cercando di gettarli in una pozzanghera. Gli uomini della Polizia Locale sono riusciti a recuperarli e hanno arrestato il trentacinquenne.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.