Castello, salta il festival Cidneon nel 2020?

Amici del Cidneo e chi organizza il festival non sono d'accordo sul nome del consulente artistico. E quindi le luci per San Faustino potrebbero non esserci.

Più informazioni su

(red.) Per Brescia città, nel periodo dei suoi santi patroni Faustino e Giovita, è l’evento dell’anno in grado di richiamare centinaia di migliaia di persone da tutta la provincia e anche da fuori. Si parla di “Cidneon”, il festival internazionale delle luci in castello e che nel 2020, però, potrebbe non andare in scena. Il motivo riguarda una diversità di vedute tra il comitato Amici del Cidneo e la società che organizza Up! sul nome del consulente artistico Robbert Ten Caten. Pare che agli organizzatori l’ultima edizione non abbia rispettato le aspettative delle altre due edizioni e, nonostante gli 800 mila portati in castello, qualcosa potrebbe cambiare.

Il problema sta anche nel fatto che ci sono dei contratti in essere e se dovessero essere rescissi si potrebbero rischiare cause legali. Di conseguenza al momento c’è la sensazione di un mancato accordo e che quindi il festival potrebbe non essere riproposto. Le parti, che ad ora parlano solo attraverso i loro avvocati, si danno tempo dieci giorni, per la fine del mese. E se la situazione dovesse permanere, Brescia dovrà rinunciare al San Faustino con le luci.

In ogni caso, come chiede la Loggia, spera che venga allestita una scultura dedicata al Cidneon in piazza come ricordo, mentre il festival potrebbe diventare biennale. E il castello, nel frattempo, è al centro di varie iniziative. Tra queste, il laboratorio di didattica “CidCrea” per le scuole e anche un fumetto ambientato nel maniero e disegnato da alcuni studenti dell’Hdemia Santa Giulia. Infine, in vista della prossima estate 2020 si sta già pensando a un programma più elaborato che non preveda solo il food truck, ma anche spazi per la musica e il teatro. Su questo fronte la Fondazione Brescia Musei che gestisce il patrimonio cittadino sta pensando a un bando unico per affidare l’attività.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.