Romano (Bg), bresciano molesta e tenta furto

Il 22enne operaio, ubriaco, ha lanciato delle avanches a una 40enne alla stazione bergamasca. Poi l'ha malmenata e cercato di derubarla. E' stato arrestato.

Più informazioni su

(red.) La scorsa domenica mattina 20 ottobre un operaio bresciano 22enne si è reso protagonista di un comportamento negativo alla stazione ferroviaria di Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo. Intorno alle 11 in un viale di accesso allo scalo si è trovato di fronte una donna di 40 anni orobica al quale ha finto di chiedere delle informazioni per poi lanciarle delle avanches. Subito dopo la donna ha cercato di andare via in fretta, ma il bresciano l’ha prima palpeggiata nelle parti intime, poi l’ha spinta e le ha anche mollato un calcio.

Nel momento in cui la 40enne è rimasta a terra ha tentato anche di strapparle la borsetta. Ma la vittima è riuscita a rialzarsi e a fuggire, per poi incrociare una pattuglia dei carabinieri di Treviglio. Ha fornito loro gli elementi del caso e per il 22enne, che tra l’altro era ubriaco, sono scattate le manette per tentata rapina impropria e molestie sessuali. La donna è stata poi condotta in ospedale incassando una prognosi di una settimana per lesioni e un trauma toracico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.