Roma, bresciano aggredito da vincitore di IGT

Mirko Dettori, 42 anni, che da tempo vive nella Capitale è stato accoltellato a gluteo da Antonio Sorgentone che si era distinto con il pianoforte infuocato.

(red.) Forse ce l’ha con i bresciani, ma sarebbe solo una coincidenza. Nella notte tra giovedì 17 e ieri, venerdì 18 ottobre, all’Ellington Club di Roma, in zona Pigneto, il vincitore dell’ultima edizione di “Italia’s got talent” Antonio Sorgentone ha aggredito con una coltellata il musicista bresciano Mirko Dettori, di 42 anni. Il primo era impegnato in un’esibizione e a un certo punto, per motivi da chiarire, si è poi scagliato contro l’altro che, sviluppato come artista nel bresciano, da tempo vive a Roma dove gestisce un locale.

Ha riportato una ferita a un gluteo ed è stato quindi trasportato all’ospedale San Giovanni da dove poi è stato dimesso con una prognosi di una settimana. Sul posto si sono mossi gli agenti di Polizia del commissariato di Porta Maggiore con quelli di Torpignattara che stanno indagando. Nel frattempo Sorgentone ha scritto a Dettori chiedendogli scusa, ma il bresciano ha risposto presentando una denuncia per lesioni. Tra l’altro già nel 2013 il partecipante al talent aveva ferito un altro bresciano – un 22enne in vacanza – al parco Gondar di Gallipoli dopo avergli tirato uno sgabello nel corso di un concerto. E anche in quel caso venne denunciato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.