Fabula Mundi, ritorno dall’Iran per i 30 partecipanti

Più informazioni su

    (red.) Rientreranno in Italia oggi i 30 partecipanti al viaggio in Iran organizzato dalle Acli provinciali di Brescia e da Ipsia Brescia, al termine del corso di geopolitica Fabula Mundi. Corso che, fin dalla sua nascita nel 2010, ha l’obiettivo di raccontare il mondo, soprattutto dal punto di vista delle relazioni internazionali. Ma per capire fino in fondo le dinamiche geopolitiche è buona cosa anche visitare i luoghi che si vogliono conoscere, e soprattutto incontrare persone e culture. Questo il significato del viaggio che è iniziato venerdì 11 ottobre.

    Il gruppo di bresciani, accompagnati da due docenti del corso (Claudio Gandolfo e Giuseppe Gabusi) durante la settimana ha visitato i principali siti turistici del paese, facendo base a Teheran, Shiraz e Isfahan. Oltre a queste città si sono visitati numerosi altri siti, tra cui Persepoli e di Kashar. Numerose e bellissime le moschee a cui si è fatta visita, così come i resti archeologici e i palazzi del grandioso impero Persiano. Un viaggio che ha permesso di scoprire luoghi di grande fascino e con una storia plurimillenaria. Ma soprattutto che ha dato l’opportunità di conoscere gli iraniani, un popolo incredibilmente accogliente, sereno e laborioso. Orgoglioso e fiero della propria storia e dei bellissimi spazi pubblici (piazze, parchi, ponti pedonali), sempre pieni di persone che socializzano e li vivono in modo intenso a tutte le ore della giornata. Un paese molto più moderno, organizzato, pulito ed efficiente di come molte volte viene dipinto o lo immaginiamo.

    Un viaggio che è stato molto di più di semplice turismo, che ha permesso di incontrare una società e una cultura che meritano assolutamente di essere visitati, scoperti e incontrati.

    Tra l’inverno e la primavera del 2020 si terrà la decima edizione del corso di geopolitica Fabula Mundi, che come sempre verrà proposto non solo in città ma anche in numerosi altri luoghi della provincia di Brescia.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.