Morte Squinzi, Brescia-Sassuolo rinviata al 18/12

Ieri la comunicazione dopo la richiesta della squadra emiliana per la morte del loro presidente. La prossima del Brescia il 21 ottobre contro la Fiorentina.

Più informazioni su

    (red.) Stasera, venerdì 4 ottobre, al Rigamonti si sarebbe dovuta giocare la partita Brescia-Sassuolo con cui aprire il fine settimana di un’altra giornata di campionato di serie A. Invece, visto il grave lutto per la morte del presidente della squadra emiliana Giorgio Squinzi, è stato chiesto e ottenuto il rinvio del match. E la partita sarà recuperata il prossimo 18 dicembre. Quella di ieri, giovedì, è stata una giornata frenetica dopo che il Sassuolo, nel momento di lutto, aveva chiesto alla Lega di serie A di rinviare la sfida. E l’annuncio è arrivato nel tardo pomeriggio, insieme allo spostamento con la nuova data, a una settimana dal Natale.

    Una decisione figlia del rispetto verso un uomo e un imprenditore appassionato di sport che prima con la Mapei, leader mondiale nella chimica applicata all’edilizia, sponsorizzando il ciclismo e poi con il calcio e il Sassuolo si era distinto. E considerando che questa era l’ultima partita prima della pausa per le nazionali e i match di qualificazione agli Europei, il Brescia tornerà in campo lunedì 21 ottobre alle 20,45 contro la Fiorentina al Rigamonti. Lunedì 7 ottobre alle 14,45 nel Duomo di Milano sarà celebrato il funerale di Squinzi, imprenditore ed ex presidente di Confindustria.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.