Montichiari, serra di marijuana in armadio: arrestato

Un 40enne italiano incensurato produceva la droga in casa con una struttura attrezzata. Aveva 250 grammi pronti alla vendita. Ai domiciliari.

Più informazioni su

(red.) Non aveva molto spazio per portare avanti la sua attività illegale e così ha pensato di farlo con un armadio di casa. Un 40enne italiano, incensurato e residente nel centro storico di Montichiari, nella bassa bresciana, ha allestito una vera e propria serra per coltivare canapa indiana e con cui produrre marijuana. Il “pollice verde” stupefacente dell’uomo non è però passato inosservato ai vicini della zona che hanno notato un sospetto via vai verso quell’abitazione. Di conseguenza, hanno attivato la Polizia Locale che si è mobilitata sul posto per compiere un sopralluogo.

E quindi i cittadini sono stati decisivi nella segnalazione. Gli agenti della municipale si sono fatti aprire la porta di casa dal 40enne per perquisire le stanze e trovando la coltivazione, con tanto di lampade alogene, temporizzatore e sistema di ventilazione. Ma non solo, perché c’erano anche 250 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per confezionare le sostanze stupefacenti. L’uomo è stato arrestato e, vista la sua posizione sconosciuta alle forze dell’ordine, si è visto concedere i domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.