Barghe, rubato il salvadanaio di mance per bariste

Il colpo venerdì notte nel bar in cui lavorano le addette per conto dell'associazione "Lic". Saranno analizzate le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Più informazioni su

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 9 settembre l’associazione “Lic” che opera a Barghe, in Valsabbia, nel bresciano, è stata oggetto di una spregevole azione. Infatti, qualcuno ha rubato il salvadanaio contenente le mance di una lunga stagione di attività e che si trovava sul bancone del bar. Il colpo sarebbe avvenuto venerdì notte 6 settembre e all’interno del piccolo forziere c’erano delle somme come mance per le bariste che si mettevano a disposizione nel volontariato e nell’apertura del campo sportivo. A darne notizia è stata l’associazione attraverso il proprio profilo di Facebook.

“Questo ci ha molto delusi, in tanti anni nessuno si era mai abbassato a tanto! Speriamo almeno che chi l’ha preso abbia veramente bisogno di questi soldi (anche se dubitiamo fortemente) o che almeno li abbia spesi qui alla festa, così che in un modo o nel altro siano tornati all’associazione. Ricordiamo a tutti ma in particolare a te che l’hai preso, che rubare è reato e che la zona è posta sotto video sorveglianza.

E visto che sei stato/a poco furbo/a perché l’abbiamo ritrovato nella zona, informiamo che nei prossimi giorni verranno visualizzate le telecamere pertanto potresti anche essere riconosciuto/a. Ringraziamo comunque tutti i clienti che in questi mesi avevano contribuito a riempirlo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.