Berzo, investe un ciclista poi scappa: denunciato

Ieri mattina un 64enne di Losine è stato travolto su provinciale e poi condotto in ospedale per una frattura al bacino. La Polizia ha individuato il pirata.

(red.) Nella stessa giornata di ieri, lunedì 26 agosto, oltre al caso di via del Serpente, si è presentato un nuovo episodio di pirata della strada nel bresciano. E’ accaduto sulla strada provinciale che collega Cividate Camuno a Berzo Inferiore, in Valcamonica. Intorno alle 11,30, infatti, un’auto ha investito un ciclista di 64 anni di Losine, ma non si è fermato per prestargli soccorso e così si è dato alla fuga. Tuttavia, per lui il tentativo di sfuggire è stato inutile perché é stato poi rintracciato dalla Polizia stradale di Darfo Boario Terme. E ha incassato una denuncia per omissione di soccorso. L’incidente si è verificato all’altezza di una galleria verso una rotonda quando la vettura ha tamponato il ciclista facendolo cadere a terra.

Lo scontro ha poi indotto all’intervento dei soccorsi sul posto, con l’arrivo dell’automedica e di un’ambulanza di Camunia Soccorso per recuperare il ciclista e trasportarlo in codice giallo all’ospedale di Esine dove avrebbe riportato la frattura del bacino. La testimonianza scarna di dettagli da parte dell’investito ha comunque diretto gli agenti verso una determinata pista, anche perché a terra era finito uno specchietto dell’auto pirata. E grazie alle immagini riprese dalle videocamere di sorveglianza si è arrivati al conducente nell’arco di poche ore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.