Pollice verde alla marijuana: arresto a Montichiari

Nei guai un pregiudicato di 52 anni. Nella propria abitazione un via vai sospetto ha indotto la Locale a intervenire con un'unità cinofila.

Più informazioni su

    (red.) Un pregiudicato italiano di 52 anni, finito nei guai per spaccio e rapina in passato, è stato arrestato perchè aveva trasformato il proprio cortile di casa, un’abitazione in via Ciotti a Montichiari, in una piccola piantagione di marijuana. L’uomo ha patteggiato una condanna di un anno e quattro mesi con l’obbligo di firma. 

    Ad insospettire gli agenti della polizia locale del comune che hanno svolto la perquisizione, sono state una serie di frequentazioni sospette, che hanno fatto subodorare che ci fosse qualcosa di losco. I vigili, con l’ausilio dell’unità cinofila della Locale di Brescia, hanno deciso di intervenire bussando alla porta dello stabile. Al suo interno hanno trovato piante di Cannabis, dalle quali erano stati ricavati circa tre etti di “erba”, più un bilancino di precisione e alcuni semi pronti per essere piantati. 

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.