Lago d’Iseo killer, due fratelli muoiono tra i flutti

Due ragazzi di 16 e 17 anni le vittime. Facevano parte di una famiglia di pakistani residenti nella Bergamasca, sul Sebino per un po' di relax.

Più informazioni su

    (red.) Tragedia sul lago d’Iseo nella giornata di venerdì 16 agosto. Waqas e Hassan Muhammad di 16 e 17 anni, due ragazzini pakistani residenti insieme con la famiglia nella bergamasca, ad Azzano San Paolo, sono morti annegati nelle acque antistanti a Tavernola Bergamasca, proprio davanti alla spiaggia di Rino. 

     

    La tragedia si è consumata intorno alle 17. La famiglia aveva raggiunto il lago per festeggiare il ritorno dal Pakistan di Hassan. Intorno alle 17 il ragazzo ha deciso di fare un bagno. Dopo pochi passi il giovane, che non sapeva nuotare, si è trovato in difficoltà e ha chiesto aiuto, forse risucchiato da una corrente o perchè finito in una buca. Il fratello Waqas si è tuffato in suo soccorso, ma pure lui è stato ingoiato dalle acque del Sebino. Il primogenito, Awais, 19 anni, in spieggia con i genitori e una sorellina, si è tuffato per cercare di soccorrere i fratelli minori, ma è riemerso a stento, non essendo nemmeno lui un esperto nuotatore. E’ stato salvato da un bagnante, che gli ha tirato una ciambella. 

    I due minorenni sono stati ripescati una ventina di minuti più tardi a 15 metri dalla riva, a circa tre metri di profondità. Il 16enne, trasferito in elicottero all’ospedale Civile di Brescia, è spirato nella serata. Il 17enne, trasferito al Papa Giovanni di Bergamo, è deceduto la mattina seguente. 

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.